“Ciao a tutti! Sono un ragazzo di 22 anni e vorrei aiutare altri host tramite le competenze che ho acquisito in questi due anni di pandemia con i 2 corsi online acquistati inerenti al mondo degli affitti brevi.”

Così iniziava un post in cui mi sono imbattuto qualche giorno fa su un gruppo abbastanza conosciuto in Facebook.

Questo ragazzo, che chiameremo “Shabun”, si propone al mondo degli host come un “conoscitore di questo mondo a 360°, e può darvi consigli di qualunque tipo”.

Il suo approccio è dei più classici e tradizionali, a breve lo vedremo in splendide fotografie a bordo piscina sorseggiando champagne, o all’interno di aerei privati intento a leggere una copia di Fortune, o percorrendo qualche boulevard a bordo di una Lamborghini. Avete centrato il tipo, il classico modello di marketing a cui molti oggi si riferiscono per acquisire clientela ignara, si colpisce al cuore dichiarando che si era alla canna del gas, poi d’improvviso scatta l’illuminazione dal Monte Olimpo che ci apre a questa o a quell’industria dove con investimento pari a zero, ed in pochissimo tempo si padroneggia il mercato.

Ecco, Shabun è uno di questi ragazzi, molto legati all’apparire poco coscienti dell’essere.

È stato molto divertente lo scambio di messaggi con Shabun, classico nella sua evoluzione. Inizia con un bel “ce l’ho più lungo io” indicando i suoi risultati un’occupazione al 69% su Novara ed un 73% su Trieste, dichiarando che ha raggiunto questi risultati “nei mesi di pandemia”.

Iniziamo un’analisi su questo punto:

  • Come ben sappiamo, a prescindere dalla pandemia, i dati di occupazione non sono indicativi di ottime performances (questo ce lo hanno detto all’open-day di qualsiasi corso sul Revenue Management), le domande che potremmo fare rispetto a questi dati sono molteplici:
    • Che tariffa di vendita?
    • Che inventario?
    • Che tipologia di struttura?
    • Che segmenti?
    • Che…
  • Un’altra domanda spontanea è: che significa “durante i mesi di pandemia”? Se vogliamo dare una data di inizio della pandemia la possiamo racchiudere tra la fine di gennaio ed i primi di marzo del 2020, ovvero da quando abbiamo avuto i primi segnali internazionali e quando siamo entrati in lockdown. Mi viene quindi da pensare che nel periodo Marzo-Maggio 2020 la sua occupazione sia stata pari a “0%”, abbiamo poi un Giugno-Ottobre 2020 dove solo il mercato italiano si è mosso e richiudiamo in lockdown ad Ottobre 2020 per riaprire a macchia di leopardo nelle diverse regioni ma di certo con clientela totalmente nazionale. Si è ricominciata a vedere un po’ di luce a partire dalla seconda metà di Giugno 2021. È vero, questo è stato il comportamento registrato a Roma, ma avrei tanta meraviglia nello scoprire che Novara e Trieste possano avere avuto comportamenti più virtuosi in occupazione rispetto alla Capitale.
  • Se poi, e qui sono nel campo dell’ipotesi, i dati descritti sono frutto di contratti di affitto transitori che possono aver aiutato a non soccombere, allora sarebbe un’altra storia, ma non credo sia questo il vero succo del “ce l’ho più lungo io”.

Passa poi ad indorare la pillola del suo mercato di riferimento, tentando una posizione empatica nei confronti dei suoi clienti target, dichiarandosi molto aperto all’apprendimento in quanto in “questo mondo c’è molta confusione ed insicurezza”. Il ragionamento però stride, Shabun dichiara di “conoscere il business a 360°”, ma allo stesso tempo “non è il saputello che ha sempre ragione”.

Il prossimo spunto è molto divertente in quanto definisce la dichiarazione di sua incapacità andando a toccare punti fuori tema e cercando di affossare agli occhi altrui chi si è permesso di metterlo in discussione. Esalta la sua forza di ventiduenne teso all’apprendimento ed allo studio, indicando la controparte come dedita all’uso degli stupefacenti vivendo una vita dissoluta. Ecco, questa è la dichiarazione più lampante di chi non avendo contenuti, non riesce più a contrastare le idee ma attacca sul personale. Peccato che il povero Shabun non fosse a conoscenza che tale tecnica è palesemente arcaica ed anche un ragazzo di 10 anni sa come rispondere.

Pensa Shabun, circa venti anni or sono, qualcuno, di certo più preparato di te, non riuscendo a contrastare le idee che esponevo in tema di Revenue Management mi disse: “..e tu quanto guadagni?”, altro fantastico tentativo di misurare “chi ce l’ha più lungo”, andato ovviamente sprecato anche per il tuo predecessore.

La chiosa del nostro amato Shabun è esilarante! Uno sguardo alla comicità tradizionale e imperitura del nostro cinema: Massimo Troisi in “Non ci resta che piangere” – Ricordati che devi morire…lo ammoniva il frate…

Shabun mi ricorda che “alla mia età dovrei stare con la famiglia invece che stare su Facebook”. Ecco, qui si è raggiunto il livello massimo dell’ilarità e dell’assenza di contenuti.

Vi lascio alla lettura dei nostri scambi episotolari.

Vorrei sottolineare, però, alcuni aspetti molto sconcertanti che nulla hanno a che fare con la giovane età di Shabun e con la sua voglia di conquistare il mondo (tra l’altro molto apprezzabile), e sono i comportamenti di coloro i quali sostengono questo tipo di approccio all’industria turistico-ricettiva.

Molti considerabili “adulti” hanno applaudito al comportamento di Shabun, una di questi ha anche sottolineato positivamente il piglio ineducato in cui è caduto Shabun dichiarando il suo apprezzamento.

Il massimo del minimo si è però raggiunto con la certificazione di un amministratore di questo gruppo al tono ed all’imperizia nel condividere conoscenza di Shabun, con successiva inibizione alla pubblicazione di un mio successivo intervento.

Ecco, la vera sconfitta è questa, l’approvazione di indicazioni non corrette che inducono ignari host a seguire percorsi a volte anche illegali, che vengono supportate da chi si dichiara professionista ovvero da chi alla guida di un gruppo con oltre 2.100 membri, supporta la diffusione di confusione, di abusivismo, di illegalità, di non professionalità.

Ragazzi, l’arte dell’ospitalità è tutta un’altre cosa!

PS: Dopo aver visto il post cancellato (da Shabun o dall’Amministratore del gruppo?), dopo l’inibizione del mio post verso Shabun, sto ancora aspettando da quest’ultimo i dati delle sue performances di Novara e Trieste, attendo con fiducia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *